Home > La Fondazione > Finalità e Statuto

Finalità e Statuto

La “Fondazione Mario Tobino” è stata costituita, su iniziativa della Amministrazione Provinciale di Lucca, con atto pubblico in data 1 Marzo 2006, quale fondazione di partecipazione senza scopo di lucro, con sede in Lucca, località Maggiano,  in Via di Fregionaia, nei locali del complesso dell’ex Ospedale Psichiatrico, al fine di promuovere la conoscenza della figura e dell’opera dello scrittore e medico psichiatra Mario Tobino, tra i maggiori autori italiani del ‘900, che per lunghi anni operò presso il medesimo complesso ospedaliero.
Il nome di Tobino è indissolubilmente legato al vecchio manicomio, al cui interno visse per molti anni, curando con amore i suoi pazienti e scrivendo le sue opere letterarie,  quali “Il figlio del farmacista”, “Il deserto della Libia”, “Le libere donne di Magliano”, “Per le antiche scale”, tradotte in moltissime lingue e vincitrici di Premi Strega, Campiello e Viareggio.


Missione
“La Fondazione ha la finalità di promuovere la conoscenza della figura e dell’opera dello scrittore e medico psichiatra Mario Tobino.
La Fondazione, cura, sviluppa, diffonde, approfondisce, tutela, conserva e valorizza ogni documento e testimonianza relativi all’opera di
Mario Tobino in tutte le sue più ampie ramificazioni, in tutti i suoi intrecci interdisciplinari, in tutte le sue valenze e modalità, pratiche, teoriche e didattiche attraverso la realizzazione di seminari, studi, convegni, pubblicazioni, attività di ricerca, strumenti multimediali e quant’altro ritenuto coerente con i fini statutari con il più ampio concorso delle istituzioni scolastiche, universitarie e sanitarie, di ricerca. La Fondazione Mario Tobino organizza e gestisce altresì i beni mobili, libri, oggetti, strumentazione ed ogni altro documento conservato negli spazi che costituiscono la sede della Fondazione medesima".


Membri fondatori
Membri Fondatori sono la  Provincia di Lucca, il Comune di Lucca, la Azienda USL 2 di Lucca, il Comune di Viareggio e gli eredi di Mario Tobino, i quali hanno costituito il Fondo di Dotazione iniziale mediante versamenti in contante e mediante trasferimenti in comodato d’uso di beni mobili ed immobili.
I beni immobili sono appunto rappresentati da porzione del complesso di Maggiano,  costituita dalla Casa de Medici, dai locali del Laboratorio e dalla Biblioteca.

Leggi lo Statuto
 

indietro